Saranno finalmente libere “Gaia” e “Nunzia”, le due tartarughe recuperate circa un mese fa dal Centro Tartanet dell’Area Mmarina Protetta di Punta Campanella. I due esemplari di Caretta caretta, rispettivamente di 26 e 14 kg, dopo essere state curate e riabilitate presso il Centro Tartanet di Santa Maria Annunziata, riprenderanno a nuotare liberamente nel Mediterraneo. L’evento comincerà alle 9,00 e vi parteciperanno, oltre ad alcuni rappresentanti dei Comuni dell’AMP di Punta Campanella, centinaia di bambini delle scuole elementari e medie del territorio. Dopo un simbolico saluto sulla spiaggia del Cantone, le Tartarughe saranno imbarcate sul Gommone del Parco Marino e rilasciate al largo di Punta Campanella, scortate nel tratto iniziale del loro nuovo viaggio dai sub dell’Associazione J. Costeau.
In questo mese, le tartarughe hanno ricevuto l’affetto e le continue visite di centinaia di bambini che insieme agli insegnanti hanno visitato il centro a Santa Maria Annunziata.