Escursione alla spiaggia di Tordigliano

  • Difficoltà: minima
  • Dislivello: 170 mt
  • Percorrenza: 2 km
  • Tempo impiegato:

 

Escursione: Collina – Mare

 

Segnaposto: Nessuno

 

Periodo consigliato: Tutto l’anno

Questa passeggiata ha origine da una interruzione del guard-rail della strada statale Amalfitana n° 163 (all’incirca verso il km 8) e conduce alla spiaggia di Tordigliano, una delle più estese dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella. Ne costituisce, infatti, il limite orientale, sul Golfo di Salerno, con una zonizzazione di tipo C. Il territorio rientra nella giurisdizione del Comune di Vico Equense, ed è precisamente denominato Tordigliano-Chiosse.
La discesa, attraversando i tipici arbusti della macchia mediterranea (mirto, lentisco, euforbia), si presenta piacevole per il suo continuo alternarsi del panorama. Lasciando alle spalle i massicci di Vico Alvano (642 m) e Monte Comune (887 m) i maggiori riferimenti restano gli isolotti de Li Galli e Vetara, nonché la sfumata sagoma di Punta Campanella ad ovest.
Man mano che si procede nella discesa si verrà delineando sempre più la protome umana dello scoglio del Germano, che da sempre stimola la fantasia dei pescatori sulla scelta del nome (“scoglio Garibaldi“, ad esempio).
Avvicinandosi al piccolo borgo marinaro, si può veramente apprezzare come, su questo versante, la costa sia frastagliata e ricoperta da una vegetazione orrendamente selvaggia. Agli escursionisti più attenti non sarà difficile scorgere la maestosa sagoma di rapaci quali, ad esempio, il corvo imperiale.
Una volta giunti al livello del mare, è possibile, dopo aver osservato le tipiche imbarcazioni locali con gli antichi strumenti da pesca (coffe, nasse), proseguire verso la spiaggia vera e propria. Passando accanto ad un deposito si sale, tramite una piccola scala in ferro, sugli scogli che affiorano dal mare. Da qui, in breve, la passeggiata volge sui ciottoli dell’ampia e solitaria spiaggia di Tordigliano, dove la vegetazione sembra quasi protendere verso il mare ed inebria, con i suoi profumi, gli animi. E’ splendido il panorama che si gode da questo luogo, quasi uno zoom particolare proprio sugli isolotti de Li Galli, i quali sembrano magicamente avvolti dalla nube azzurra del mare.

Vuoi partecipare ad un'escursione guidata?