Il grande regista napoletano, Paolo Sorrentino, ha girato alcune scene di “È stata la mano di Dio”, suo ultimo capolavoro candidato all’Oscar, nell’AMP Punta Campanella.

Da sottolineare l’omaggio al grande Eduardo De Filippo, nella scena in cui i protagonisti del film fanno il bagno accanto all’isolotto dell’Isca, zona B del Parco e per decenni dimora di Eduardo. E sullo sfondo la sagoma dei Li Galli, di Vetara e la splendida costa di Massa Lubrense.

La pellicola è da qualche giorno visibile su Netflix.