Marina Lobra, domani maxi bonifica del porto e dei fondali

25 marzo 2022

HOME

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Una grande operazione di pulizia, tra spiaggia, scogliere e soprattutto fondali. La maxi bonifica nel porto di Marina della Lobra a Massa Lubrense è stata promossa e organizzata dall’Area Marina Protetta di Punta Campanella.
L’iniziativa si svolgerà domani, sabato 26 marzo, e vedrà la partecipazione di numerosi volontari e sub delle Forze dell’Ordine, dei Diving e delle associazioni subacquee. Il porto sarà interdetto all’accesso dei natanti dalle 11 alle 13. Tanti protagonisti in campo e in mare: il nucleo sommozzatori della Guardia di Finanza di Napoli, la Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia e di Massa Lubrense, i diving “Punta Campanella” e “Bikini”, il Centro Sub Massa Lubrense, le associazione sub J.Costeau, la Federazione italiana Attività Subacquee, il Forum dei Giovani locali, Marevivo, Fondazione Vervece, volontari e dipendenti di Terra delle Sirene che si occuperanno dello smaltimento dei rifiuti raccolti dal mare e dalla spiaggia.

Presente anche la società Bourelly Health company che fornirà gratuitamente ambulanza e servizi sanitari e il Circolo Nautico Marina Lobra che offrirà un rinfresco ai partecipanti.
L’obiettivo è quello di ripulire gran parte dei fondali del porto, rimuovendo rifiuti di ogni genere, portati dal mare o dall’inciviltà di qualcuno. Lo stesso obiettivo anche a terra, dove già nei mesi e negli anni scorsi il Parco Marino ha organizzato vaste operazioni di bonifica.

“Marina della Lobra è un gioiello, un borgo molto importante per Massa Lubrense, il porto di ingresso nel Parco Marino e noi puntiamo molto sul suo rilancio e la sua valorizzazione ambientale – sottolinea Lucio Cacace, Presidente dell’Area Marina Protetta Punta Campanella – Ringrazio la Capitaneria di Porto e la Guardia di Finanza che hanno permesso questa grande iniziativa e che sono sempre in prima linea e sensibili ai temi della tutela ambientale.”

“L’operazione di pulizia di sabato è solo una delle numerose azioni di riqualifica che stiamo portando avanti nel borgo marino da un paio di anni – prosegue il Presidente dell’AMP – La scorsa estate abbiamo istituito un info point e fatto attività di sensibilizzazione presso il Circolo Nautico. Quest’anno rendiamo il porto, che ogni anno vede transitare migliaia di turisti, un po’ più pulito. Nel giro di pochi mesi – conclude Cacace – proprio alla Lobra aprirà il nostro centro per tartarughe marine che speriamo di collegare, il prima possibile, con il nostro centro visite e il centro di Massa Lubrense attraverso i Bus elettrici finanziati dal Ministero della Transizione Ecologica. In modo da creare un circuito virtuoso che valorizzi il borgo marino e la sostenibilità ambientale”.

ULTIMI COMUNICATI

Piano di Sorrento, al via la Mostra sulla sostenibilità

Dal 20 al 26 gennaio “Sulle ali delle Farfalle”, percorso informativo sull’Agenda 2030 per salvare il Pianeta. Iniziativa del CEA Punta Campanella con altri Cea delle rete INFEAS della Regione Campania. Venerdì mattina incontro pubblico di presentazione…

La Regione stanzia 70mila euro per la tutela delle tartarughe marine

Nuovo finanziamento ottenuto dall’AMP Punta Campanella grazie all’emendamento presentato dal consigliere regionale Luigi Cirillo. Soddisfatto il Presidente del Parco Marino, Lucio Cacace: “A breve apriremo il Centro di Primo Soccorso a Massa Lubrense”…

Tutti i comunicati

Restiamo in contatto!

5 + 7 =

Area Marina Protetta

Punta Campanella

 

Aperti al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00. Il martedì e il giovedì anche il pomeriggio, dalle 15,00 alle 18,00

Via Roma, 31 - 80061, Massa Lubrense (NA)
Email: info@puntacampanella.org - dpo@puntacampanella.org
PEC: amppuntacampanella@pec.it