Punta Campanella, 2 milioni dal PNRR per i nuovi campi boe

08 agosto 2023

HOME

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Mostra Sulle ali delle farfalle

Due milioni e trecentomila euro per installare e gestire nuovi campi boe ecosostenibili nel mare dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella. È l’importante finanziamento che l’ente Parco è riuscito ad ottenere dall’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) intercettando i fondi PNRR.

“Un momento storico, una svolta epocale per la nostra AMP – esulta il Presidente Lucio Cacace – Nel giro di 2 anni vedremo la realizzazione di nuovi campi ormeggio con l’installazione di circa 200 nuovi gavitelli che offriranno all’utenza la possibilità di godere delle nostre bellezze in tutta sicurezza e soprattutto senza arrecare danni ai fondali. Grazie ai campi boe avremo, inoltre, anche presidi continui in diverse zone del parco. A breve partirà anche la videosorveglianza per tutelare al meglio il nostro mare, offrendo cosi una fruizione sostenibile e rispettosa dell’ambiente, il nostro principale obiettivo da sempre”.

I nuovi campi boe seguiranno la scia del campo ormeggio ecosostenibile de Le Mortelle, installato e gestito dall’Area Marina Protetta già da 9 anni. Un sistema efficace per consentire la sosta in una zona altrimenti vietata e senza danneggiare i fondali e soprattutto la posidonia, la preziosa pianta marina fondamentale per la biodiversità marina e per l’assorbimento di CO2.

Il progetto che ha consentito di ottenere questo importante finanziamento da fondi PNRR (tra i più alti in penisola sorrentina e il più cospicuo tra le Aree Marine Protette italiane) è stato realizzato dai dirigenti e dallo staff del Parco, approvato dall’ISPRA e ieri ratificato dal CDA (Consiglio di Amministrazione) del Consorzio di Gestione dell’AMP Punta Campanella.

“È stato un lavoro molto duro e impegnativo – sottolinea il Direttore del Parco Marino, Lucio De Maio – L’obiettivo principale è tutelare i nostri fondali dall’ancoraggio selvaggio, in modo da salvaguardare soprattutto la posidonia e il coralligeno. Ora ci toccherà un lavoro altrettanto duro e difficile perché bisognerà dar seguito al finanziamento e installare circa 200 boe in varie zone dell’Area Marina Protetta. Le risorse ci consentiranno anche di gestire i campi ormeggio, un modo per assicurare anche una maggiore presenza in mare”.

ULTIMI COMUNICATI

Confermate le 5 Bandiere Blu nell’AMP Punta Campanella

Premiati dalla FEE i comuni di Massa Lubrense, Positano, Sorrento, Vico Equense e Piano di Sorrento. Anche quest’anno potranno esporre il vessillo che indica una buona qualità del mare e dei servizi sulle spiagge…

Liberate tre tartarughe nel mare di Punta Campanella

Rilasciate questa mattina a Puolo, Massa Lubrense, un maschio adulto e due femmine, di cui una già con le uova e pronta a nidificare tra qualche settimana. Erano state salvate in inverno grazie ai pescatori, all’AMP Punta Campanella e alla Stazione Zoologica A. Dohrn…

Tutti i comunicati

Restiamo in contatto!

12 + 13 =

Area Marina Protetta

Punta Campanella

 

Aperti al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00. Il martedì e il giovedì anche il pomeriggio, dalle 15,00 alle 18,00

Via Roma, 31 - 80061, Massa Lubrense (NA)
Email: info@puntacampanella.org
PEC: amppuntacampanella@pec.it