Una legge regionale per la tutela delle tartarughe marine

19 aprile 2023

HOME

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Mostra Sulle ali delle farfalle

La Regione Campania approva una legge per sostenere i centri di recupero e la salvaguardia delle tartarughe marine e dei cetacei. Una svolta importante per le associazioni e gli Enti che formano la rete di tutela delle Caretta caretta in Campania, di cui fa parte anche l’Area Marina Protetta di Punta Campanella che in questi anni ha lavorato con il Consigliere regionale Luigi Cirillo per ottenere finanziamenti per il proprio centro di Recupero e per attività di informazione e sensibilizzazione nei confronti dei pescatori.

La Proposta di Legge era stata presentata dai relatori Tommaso Pellegrino per la Maggioranza e Luigi Cirillo per la Minoranza: “Oggi è veramente un evento molto importante per il mondo degli animali e per le tartarughe Caretta caretta“.
Questa la dichiarazione di ieri di Luigi Cirillo, consigliere regionale campano di Più Europa, dopo l’approvazione della legge riguardante la Rete regionale per la Conservazione e il Monitoraggio delle Tartarughe marine e i Cetacei della Regione Campania. Cirillo, nei mesi scorsi, aveva presentato anche un emendamento, approvato, alla legge di bilancio per uno stanziamento complessivo di 70mila euro. Di questi 30mila utili ad avviare una campagna di sensibilizzazione e informazione nei confronti dei pescatori professionali della Regione Campania affinché non adottino comportamenti rischiosi per la sopravvivenza della specie e altri 40mila euro per la riattivazione del centro di recupero tartarughe marine ‘Punta Campanella’.

“Ampliare la misura già approvata, consentendo agli operatori del settore di monitorare la nidificazione oltre che avere a disposizione nuove strumentazioni in grado di garantire operazioni adeguate di primo soccorso, è indispensabile – prosegue il Consigliere Cirillo – Ringrazio personalmente il Presidente dell’AMP Punta Campanella, Lucio Cacace, che insieme al suo staff e alla rete di tutela regionale ha dimostrato quanto sia importante l’impegno in favore di una specie che ha scelto le coste campane per la nidificazione.”

“Sapere di avere la Regione al nostro fianco in questo importante impegno per la salvaguardia delle tartarughe marine è fondamentale – sottolinea Lucio Cacace, Presidente AMP Punta Campanella – Ringrazio in particolare il Consigliere Cirillo che in questi anni è stato sempre molto attivo e vicino alle azioni di tutela per le Caretta caretta, contribuendo in modo determinante a trovare i finanziamenti necessari per migliorare l’efficacia della rete campana per i salvataggi degli esemplari in difficoltà e per il monitoraggio dei nidi. Molto importante anche l’attenzione rivolta ai cetacei che ci vede impegnati da anni nel progetto di tutela dei delfini, LifeDelfi”.

ULTIMI COMUNICATI

Punta Campanella, ecco il nuovo campo boe tra Isca e Crapolla

14 gavitelli consentiranno un ormeggio ecosostenibile. Progettato e realizzato dall’Area Marina Protetta grazie al cofinanziamento della Fondazione CON IL SUD che oggi ha presentato a Massa Lubrense i risultati del progetto “Sirene e Campanella – I richiami del Golfo”…

Tutti i comunicati

Restiamo in contatto!

7 + 11 =

Area Marina Protetta

Punta Campanella

 

Aperti al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00. Il martedì e il giovedì anche il pomeriggio, dalle 15,00 alle 18,00

Via Roma, 31 - 80061, Massa Lubrense (NA)
Email: info@puntacampanella.org
PEC: amppuntacampanella@pec.it